Pubblicato in: Commenti romanzi storici

Parliamo di: Il Silenzio del Peccato

Carissimo/a History Lover, buon momento!

Ho partecipato con vero piacere al Review Tour per la pubblicazione di Linda Bertasi e ora vi dico cosa penso del suo libro.
Titolo: Il Silenzio del Peccato
Autrice: Linda Bertasi
Genere: erotico storico

Trama: 

Essex 1522.
Jane Rivers ha solo sedici anni quando incontra Charles Brandon, il duca di Suffolk. Una tempesta fortuita li costringerà a ripararsi in un capanno tra i boschi, e la passione li travolgerà.
Ma Jane è una serva e Charles un duca, non c’è spazio per l’amore.
I genitori della ragazza, per nascondere l’onta, la costringeranno a un matrimonio riparatore con il promettente avvocato e amico di famiglia Richard Howard. Per Jane una nuova vita si profila all’orizzonte e una tenuta opulenta in cui trascorrerla. Ma cosa nasconde la dimora di Manor House? E perché un gentiluomo dovrebbe dare scandalo, sposando una contadina? Cosa si cela dietro gli incubi che, da anni, tormentano Jane e che aumenteranno non appena varcata la soglia di Manor House?

Nell’Inghilterra di Enrico VIII tra seduzioni e inganni, una storia di passione e omertà che affonda le sue radici nel silenzio.

Contiene lo Spin-Off Il Masquerade di Natale.
Prefazione di Laura Gay.

Ecco le mie considerazioni:

Partiamo dal principio.

Il titolo e la copertina sono evocativi e mi piacciono molto.
La trama è ben fatta e incuriosisce il lettore.

Questo non è il primo libro di Linda Bertasi che leggo, eppure, mi ha stupita.
L’autrice ha saputo creare la giusta atmosfera per i suoi personaggi, inserendoli alla perfezione nel contesto storico in cui è ambientato.
La storia si svolge in pieno periodo Tudor, sotto il governo di Enrico VIII, e racconta in modo coinvolgente com’era vivere a quei tempi. L’ambientazione ricca di dettagli, unita alla caratterizzazione dei personaggi, non del tutto consueta, rende il testo interessante. La trama particolare e le scene piccanti, invece, hanno reso la lettura intrigante.

Un romance ben scritto, con dialoghi pertinenti, fatti storici di sfondo ben raccontati
e un finale… che non vi posso dire.😂 (dovete leggerlo)

Il mio parere è molto positivo.

In conclusione, posso dire che il romanzo erotico di Linda Bertasi è intrigante e permette al lettore di vivere un’esperienza trascinante in un periodo storico intenso.

Segnalazionequesto libro è adatto per coloro che amano le storie ambientate nell’Inghilterra di Enrico VIII, passionali e intense.

Per chi fosse curioso di leggerlo lo trova qui.

Alla prossima!

Pubblicato in: Commenti romanzi storici

Parliamo di: La mia Ellen

Carissimo/a History Lover, buon momento!

Oggi, voglio portare alla tua attenzione un libro che ho letto in questi giorni dal titolo: La mia Ellen
Autrice: Sara Tricoli
Genere: romance storico

Cover

Trama: 

Romanzo rosa ambientato nell’ottocento auto-conclusivo
Trama: Londra 1856 – Ellen, una gentildonna della buona società si vede sconvolgere la futura serenità dal duca Phillip Persival, che si dichiara suo promesso sposo.
Lei non può credere a quelle parole e farà di tutto perché quel matrimonio non abbia luogo…
Lo deve fare per il suo caro cugino Edward e per la sua migliore amica Alice, ma soprattutto, crede di doverlo fare per se stessa.
Saprà rimanere risoluta e determinata nel suo piano?

Ecco le mie considerazioni:
Partiamo dal principio.

Il titolo è perfetto.
La copertina mi piace, perché è insolita. (di norma mi catturano di più le cover colorate, ma la peculiarità nel disegno l’ha resa interessante)
La trama, è chiara ed esaustiva.
Questo è il primo romance di Sara Tripoli che leggo e non ne sono rimasta delusa.

“La mia Ellen” è un romance particolare, che mi ha conquistata subito. Ho iniziato a leggerlo con vero interesse, perché amo l’ambientazione vittoriana e, fin dalle prime pagine, mi sono accorta che l’autrice ha una buona padronanza narrativa, tanto è vero, che sono riuscita subito ad ambientarmi. La lettura è stata piacevole, merito dello stile scorrevole e del modo di raccontare gli eventi.

La protagonista, Ellen, è una giovane di buona famiglia che lotta contro se stessa per mantenere fede alla parola data. È una donna appassionata, intelligente, eppure, si mostra complicata e detestabile. (chissà perché?)

Il protagonista, Philipp, è un uomo gentile e determinato ad ottenere ciò che vuole. (non fate domande tanto no vi dico nulla di più 🤫)

Quello che posso dire (senza fare spoiler) è che in questo romance, finito troppo presto, ho trovato una bella storia d’amore, con personaggi interessanti, che avrei voluto scoprire di più. ❤(ma sono fiduciosa)

Non ho amato molto Alice, che per essere la migliore amica della protagonista mi ha fatto venire l’orticaria, invece, ho apprezzato molto Edward (anche se l’ho visto poco) ed ho trovato molto interessante il personaggio di Veronica. (che credo possa regalare soddisfazione.)

 (Vorrei dire altro ma come al solito taccio, se no poi faccio spoiler e mi picchio da sola 🤫. Sono complicata, lo so. 😀)

Il mio parere è positivo. Trovo sia una bella storia, che consiglio vivamente.

In conclusione, posso dire che il romance di Sara Tricoli è piacevole e regala momenti di lieti.😁

Segnalazionequesto libro è adatto per coloro che amano le storie d’amore ambientate in epoca vittoriana.

Per chi fosse curioso di leggerlo lo trova qui.

Alla prossima!

Pubblicato in: Commenti romanzi storici

Parliamo di: Il gentiluomo del Dorset

Carissimo/a History Lover, buon momento!

Oggi, voglio portare alla tua attenzione un libro che ho letto in questi giorni dal titolo: Il gentiluomo del Dorset
Autrice: Valentina Piazza
Genere: romance storico (regency)

Cover

Trama: 

Quando Marybel, sorella di Wade Cavendish, scopre che, nella contea in cui si è ritirata, vive una strega capace di approntare filtri d’amore, intravede la possibilità di realizzare il suo più caro desiderio. Intenzionata a conquistare nientemeno che Lord Arthur Wellington, le scrive in tutta fretta.
La “strega” in questione altri non è che Miss Reese Writingham, giovane temeraria, indipendente ed esperta in botanica, una fanciulla che ha ripreso in mano le redini della propria vita, divenendo la guaritrice più famosa di tutto il Dorset.
Assecondando il desiderio di sua sorella, l’ombroso e irrequieto Wade Cavendish si vede costretto a incontrare Reese e, a quel punto, gli eventi si scateneranno, fino a che non si renderà necessario l’utilizzo di uno dei suoi famigerati, particolarissimi filtri d’amore. Tra battibecchi, fughe, sotterfugi e un pizzico di magia, tra Wade e Reese si scatena un amore impetuoso come le onde del mare, ma altrettanto difficile da domare.

Fa parte della Serie Regency:
“L’arciere dello Shropshire”

Ecco le mie considerazioni:
Partiamo dal principio.

Il titolo è pertinente.
La copertina mi piace perché è elegante.
La trama, è chiara ed esaustiva.

Ormai, ho letto diversi romanzi di questa autrice, (diciamo che, la me lettrice, è una che si affeziona) quindi, posso dire tranquillamente, che leggere i suoi romance sia sempre una boccata d’ossigeno.

Anche “Il gentiluomo del Dorset” mi ha conquistata grazie allo stile coinvolgente dell’autrice e all’ironia dei personaggi. Ognuno è ben caratterizzato, persino i secondari, ma il punto di forza dell’opera, secondo me, sono i dialoghi frizzanti e le scene sentimentali, tipiche del genere trattato.

La protagonista, Miss Reese Writingham, è una strega, nota a tutti per le sue doti di curatrice. È una donna forte, intraprendente, intenzionata a vivere la sua esistenza come più le piace, insomma, uno spirito libero.

Il protagonista, Wade Cavendish, è un uomo ferito, sia nello spirito sia nel corpo, che non vede una soluzione al suo problema. (non fate domande tanto no vi dico nulla di più 🤫)

Quello che posso dire (senza fare spoiler) è che anche in questo romance, finito troppo presto, ho trovato tutte le caratteristiche che apprezzo nello stile di Valentina: delicatezza, ironia e storia. ❤

Molto belli anche i personaggi secondari, che secondo me sono quasi co-protagonisti. Marybel e Lord Wellington sono davvero carini-


 (Vorrei dire altro ma come al solito taccio, se no poi faccio spoiler e mi picchio da sola 🤫. Sono complicata, lo so. 😀)

Il mio parere è positivo. Trovo sia una bella storia, ironicamente romantica, che consiglio vivamente.

Ecco quanto mi è piaciuto:👑👑👑👑👑

In conclusione, posso dire che il romance regency di Valentina Piazza è ironicamente romantico e regala un sorriso😁

Segnalazionequesto libro è adatto per coloro che amano le storie d’amore con personaggi ironici, ambientate in epoca regency.

Per chi fosse curioso di leggerlo lo trova qui.

Alla prossima!